Torna a www.veratour.it

Veratour viaggi e cultura: la storia di Cuba

31
Ott
2014
Veratour viaggi e cultura: la storia di Cuba

I magici paesaggi dei Caraibi, una verdeggiante esplosione di natura e vita, acque limpidissime, stradine caratteristiche, gli inconfondibili ritmi della salsa cubana, la simpatia e l’allegria degli isolani, il sole, le palme e il vento: benvenuto a Cuba!

Questa è una delle più ambite destinazioni del centro America, capace di attrarre frotte di turisti anno dopo anno grazie alle inconfondibili atmosfere e alle sue bianche spiagge da cartolina. Tutti coloro che decidono di vivere il sogno di una vacanza a Cuba non possono fare a meno di innamorarsi di questi luoghi, mantenendo per sempre dei ricordi davvero indimenticabili. Cuba è molto più di sigari, salsa e rhum. E’ un mondo tutto da scoprire dove la natura, il divertimento, la cultura e la storia si fondono in una miscela sorprendente e sempre affascinante.

La storia di Cuba la vede abitata inizialmente da popolazioni amerindie come Taino, Siboney e Guanajatabey, prima dell’arrivo di Colombo nel 1492. Gli spagnoli furono responsabili della decimazione di questi popoli. Introdussero poi schiavi dall’Africa e rimasero lì come coloni. Questa situazione perdurò fino alla fine del XIX secolo, dopodiché ci furono due guerre di indipendenza e nella seconda di esse perse la vita combattendo il “padre della patria”, José Martì.

L’indipendenza dalla Spagna fu riconosciuta nel 1902, dopo che gli USA occuparono l’isola insediando un governo fantoccio. Agli inizi del 1900 gli Stati Uniti intervennero pesantemente e in più occasioni per condizionare l’azione del governo cubano. I primi presidenti che si successero al potere non riuscirono ad evitare l’ingerenza statunitense in campo economico e ignorarono le richieste del movimento sindacale e studentesco in campo sociale.

In seguito alla “rivoluzione dei sergenti” del 4 settembre 1933, Fulgencio Batista approfittando della situazione divenne capo di stato maggiore dell’esercito e con l’aiuto della fazione di sinistra fece un golpe militare, instaurando Ramon Grau San Martin come Presidente il 10 settembre dello stesso anno. Quest’ultimo agì contro i monopoli di elettricità e gas statunitensi e istituì numerose iniziative sociali. Gli USA replicarono il 15 gennaio 1934 favorendo il golpe di Fulgencio Batista, che dominò la scena sia personalmente che con successori a lui graditi. Durante le elezioni del 1952, Batista attuò un altro golpe per evitare la vittoria di un candidato sgradito ai grandi capitali, ricevendo di nuovo l’appoggio degli USA. Dopo una tentata insurrezione e un’incarcerazione, l’avvocato Fidel Castro con alcuni volontari tra cui il medico argentino Ernesto Guevara, detto ‘Che‘, e l’italiano Gino Donè Paro, detto ‘el Italiano‘, organizzò dal Messico una nuova lotta alla dittatura. La battaglia decisiva contro l’esercito regolare fu a Santa Clara il 30 dicembre del 1958. L’8 gennaio Fidel Castro entrò senza resistenza a l’Avana. Quelli che seguirono furono anni di grandi conflitti con gli USA, che non vedevano di buon occhio Castro, fino ad arrivare al tentativo da parte di John Fitzgerald Kennedy di dare il via a una controrivoluzione che non solo fallì ma che avvicinò molto Cuba all’Unione Sovietica. Castro si dimise da ogni carica il 31 luglio del 2006 e a succedergli è stato il fratello Raul.

Oggi, a decenni di distanza dalla guerra fredda, Cuba è un paese diverso e il suo presidente ha dato il via a una serie di liberalizzazioni del mercato che hanno portato sull’isola tecnologie moderne e comfort.

Se sceglierai una vacanza a Cuba, troverai pronto ad offrirti ospitalità il Veraclub Lindamar, nella splendida cornice di Cayo Largo, dai colori e dalle atmosfere magnifiche. Qui verrai messo a tuo agio da uno staff di professionisti della vacanza pronti a prendersi cura di ogni tua esigenza e ad offrirti tutti i servizi e i comfort riservati a chi viaggia Veratour.

Scoprirai un paradiso fatto di relax, divertimento, emozione, musica, storia e cultura.

Cosa aspetti? Inizia subito a fare le valigie! Il sogno è a portata di mano, afferralo!

Lascia un Commento