Open main menu
Open main menu
Home Vacanza Serena

Vacanza Serena

Travel Pass e protocolli di viaggio: le destinazioni dove si può viaggiare

Voglia di mare, di divertimento, di vacanza? Le seguenti destinazioni delle nostre programmazioni Villaggi e Viaggi sono fruibili per turismo grazie all'attivazione di speciali "Corridoi turistici Covid free": Sharm el Sheikh Marsa Alam sul Mar Rosso, Maldive, Mauritius e Seychelles nell'Oceano Indiano, Repubblica Dominicana e Aruba ai Caraibi. Grazie al "Travel Pass" rilasciato dalla nostra organizzazione potrai trascorrere la tua Vacanza Serena nei mari più belli del mondo!

Ricordiamo inoltre che sono già consentiti i viaggi verso le isole di Fuerteventura e Tenerife alle Canarie, Dubai e Abu Dhabi negli Emirati Arabi, gli Stati Uniti e le Isole Hawaii.

Prenotando un pacchetto vacanza in un villaggio Veratour riceverai dal nostro tour operator il Travel Pass: si tratta di un documento esplicitamente previsto dal governo italiano come necessario per recarsi in vacanza nelle destinazioni in cui sono attivi i Corridoi Turistici. Il Travel Pass può essere rilasciato solo da un operatore del turismo organizzato, che seleziona tutti i servizi che compongono il pacchetto in modo da offrire al viaggiatore il più alto grado di sicurezza e adeguata copertura assicurativa.

Ritroverai finalmente tutto il benessere di una vacanza Veratour, in villaggi o resort da sogno e destinazioni sicure e ricche di suggestioni paesaggistiche. Nelle altre destinazioni dove sono consentiti i viaggi, basterà seguire alcune procedure per la partenza e il rientro che ti forniamo di seguito.

Puoi inoltre integrare le garanzie assicurative di base con le nuove polizze Vera Top e Vera Extra, grazie alle quali avrai massima copertura per tutte le eventuali problematiche legate al Covid-19 prima e durante il viaggio.

Se hai bisogno dell'esito negativo di un tampone effettuato nelle 72/48 ore precedenti la partenza, puoi approfittare della convenzione che abbiamo attivato con il gruppo Ambimed, specialisti nella medicina dei viaggi, che riconoscerà ai clienti Veratour nei propri centri presenti capillarmente su tutto il territorio nazionale uno sconto sui tamponi da effettuare prima della partenza. Per prenotare l'appuntamento basterà cliccare qui (consigliamo di pianificare il test appena si è in possesso del titolo di viaggio con i dati del volo).

Corridoi turistici Covid-free

I “Corridoi turistici Covid-free” autorizzati dalla normativa italiana con ordinanza del Ministero della Salute del 28 settembre - consultabile con collegamento al seguente link  per le destinazioni: Aruba, Maldive, Mauritius, Seychelles, Repubblica Dominicana ed Egitto (limitatamente alle zone turistiche di Sharm El Sheikh e Marsa Alam) - prevedono l’adozione di particolari misure di sicurezza (utilizzo di mascherine nelle aree chiuse; controllo quotidiano della temperatura; igienizzazione delle mani; distanziamento) nonché il possesso di certificazione verde Covid-19 ai soli soggetti che abbiano completato il ciclo vaccinale o siano guariti da Covid-19. Le presenti misure rispondono alle disposizioni normative assunte dal governo italiano e pertanto al rispetto delle medesime sono tenuti tutti i cittadini italiani.

Oltre a quanto previsto dalla citata Ordinanza i viaggiatori sono tenuti al rispetto altresì delle misure previste dalle normative locali per poter fare ingresso nel Paese di destinazione e in alcuni casi sono più restrittive rispetto a quanto previsto dal Protocollo italiano.

Al fine di facilitare il compito del viaggiatore nell’individuare esattamente le misure di prevenzione che consentono la fruizione della vacanza e l’ingresso nel Paese, e che impongono la comparazione ed individuazione della normativa prevalente, di seguito si espongono le misure richiesta dal Governo Italiano e valide per ogni destinazione ed a seguire i requisiti previsti per l’Ingresso in Ciascun Paese ammesso dai Corridoi Turistici:

MISURE VALIDE PER TUTTE LE DESTINAZIONI PREVISTE DALL’ORDINANZA “CORRIDOI TURISTICI COVID FREE”
  • possono viaggiare solo i soggetti che abbiano completato il ciclo vaccinale o siano guariti da Covid-19 per come previsto all’art 9, comma 2, lettere a) e b) del decreto legge 22/4/2021 n.52
  • sottoporsi a tampone (molecolare o antigenico a seconda della richiesta del Paese ospitante per come elencata nella relativa Sezione\Paese) con risultato negativo ed effettuato nelle quarantotto (48) ore precedenti la partenza;
  • se la permanenza all’estero supera i sette (7) giorni, sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico in loco;
  • prima di rientrare in Italia, nelle quarantotto (48) ore precedenti l’imbarco, è necessario sottoporsi a un test molecolare o antigenico, condotto con tampone e risultato negativo;
  • all’arrivo in aeroporto in Italia, è necessario sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico, con risultato negativo; in alternativa il passeggero dovrà sottoporsi alla quarantena.
  • Essere in possesso di un’assicurazione medica con copertura per Covid-19 che preveda l’eventuale rimpatrio sanitario, ove autorizzato dalle Autorità sanitarie locali, nonché e l’assistenza sanitaria in loco.
  • compilare 24 ore prima del volo di rientro il formulario digitale di localizzazione dPLF al link https://app.euplf.eu/#/ assicurarsi che venga generato QR code
  • I tamponi sono obbligatori per tutti i passeggeri da 6 anni compiuti.
Come previsto dal decreto-legge del 23 dicembre 2021 vige l’obbligo di indossare le mascherine di tipo FFP2 sui tutti i mezzi di trasporto.

Egitto: Sharm el Sheikh e Marsa Alam

Informazioni per la partenza e il rientro
INGRESSO SHARM EL SHEIKH E MARSA ALAM– AGGIORNAMENTO DEL 19/01/2022
In base alla sintesi tra le normative applicabili i visitatori che hanno completato il ciclo vaccinale o sono guariti dal Covid-19 e che raggiungono Sharm El Sheikh e Marsa Alam  per motivi di turismo  dovranno presentare oltre alla certificazione di avvenuta vaccinazione o di guarigione:

un certificato di test PCR (tampone) negativo al COVID-19 effettuato entro le 48 ore precedenti all’orario previsto di partenza del volo o un certificato di test antigenico negativo effettuato entro le 24 ore precedenti l’orario di partenza.
I certificati per essere accettati devono rispondere ai seguenti requisiti:
- devono includere la data e l’ora del prelievo che faranno fede per il conteggio delle 48 o delle 24 ore;
- devono essere rilasciati da un laboratorio autorizzato nel Paese di provenienza e riportarne il timbro. Non devono contenere abrasioni, cancellazioni o aggiunte. In alternativa, i certificati possono contenere un “QR code”, invece del timbro del laboratorio, che permetta di verificare quale sia l’ente che li ha rilasciati;
- devono menzionare il tipo di campione preso per l’analisi;
- devono indicare la tipologia di analisi effettuata;
- devono essere redatti in lingua inglese o araba
 
I bambini al di sotto di 6 anni sono esclusi da tale obbligo.
 
Il certificato vaccinale deve essere rilasciato da un laboratorio accreditato nel Paese dove è stato eseguito il vaccino; il certificato deve disporre di un codice a barre QR e non contenere abrasioni, cancellazioni o aggiunte; devono essere passati 14 giorni dall’inoculazione della seconda dose di vaccino Pfizer, Moderna, AstraZeneca, Sinopharm; Sinovac; Sputnik o 14 giorni dalla data di inoculazione dell’unica dose di Johnson & Johnson.

- Compilare  autocertificazione online 48 ore prima dell’imbarco sul sito della compagnia aerea
- Se la permanenza  supera i sette (7) giorni, sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico in loco
 
USCITA SHARM EL SHEIKH e MARSA ALAM – AGGIORNAMENTO DEL 10/01/2022
  • Presentazione di un certificato di test antigenico negativo al COVID-19 effettuato entro le   24 ore precedenti all’orario previsto di partenza del volo, per tutti i passeggeri dai 6 anni compiuti
  • compilare 24 ore prima del volo di rientro il formulario digitale di localizzazione dPLF al link https://app.euplf.eu/#/  assicurarsi che venga generato QR code. Informiamo i passeggeri che tale modulo può essere compilato anche prima della partenza dall’Italia e comunque entro e non oltre le 24 ore dal volo di rientro.
  • all’arrivo in aeroporto in Italia, è necessario sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico, con risultato negativo; in alternativa il passeggero dovrà sottoporsi alla quarantena.
Egitto

Repubblica Dominicana

Informazioni per la partenza e il rientro
INGRESSO REPUBBLICA DOMINICANA – AGGIORNAMENTO DEL 09/11/2021
In base alla sintesi tra le normative applicabili i visitatori che hanno completato il ciclo vaccinale o sono guariti dal Covid-19 e che raggiungono la Repubblica Dominicana  per motivi di turismo  devono:
- Presentazione di un certificato di test antigenico negativo al COVID-19 effettuato entro le 48  ore precedenti all’orario previsto di partenza del volo.  
- Sono esentati dall’obbligo di tampone i bambini al di sotto dei 6 anni non compiuti
- Compilare  autocertificazione online 48 ore prima dell’imbarco sul sito della compagni aerea
- Compilare 72 ore prima del volo ed inviare online un formulario al sito  https://eticket.migracion.gob.do/, stamparlo o acquisire uno screenshot del codice QR e tenerlo a portata di mano per mostrarlo alle Autorità di dogana in arrivo
- se la permanenza  supera i sette (7) giorni, sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico in loco
- In tutti gli aeroporti, verrà controllata la temperatura ai passeggeri. Inoltre, verranno selezionati passeggeri a campione (tra il 3% e il 15%) a cui verrà realizzato un test rapido Covid non invasivo (soffiando in un macchinario).

USCITA REPUBBLICA DOMINICANA  – AGGIORNAMENTO DEL 10/01/2022
  • Presentazione di un certificato di test antigenico negativo al COVID-19 effettuato entro le 24 ore precedenti all’orario previsto di partenza del volo, per tutti i passeggeri dai 6 anni compiuti
  • Compilare 72 ore prima del volo ed inviare online un formulario al sito  https://eticket.migracion.gob.do/  , stamparlo e/o acquisire uno screenshot del codice QR e tenerlo a portata di mano per mostrarlo alle Autorità di dogana in partenza
  • Compilare 24 ore prima del volo di rientro il formulario digitale di localizzazione dPLF al link https://app.euplf.eu/#/  assicurarsi che venga generato QR code. Informiamo i passeggeri che tale modulo può essere compilato anche prima della partenza dall’Italia e comunque entro e non oltre  le 24 ore dal volo di rientro.
  • all’arrivo in aeroporto in Italia, è necessario sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico, con risultato negativo; in alternativa il passeggero dovrà sottoporsi alla quarantena.
Repubblica Dominicana

Maldive

Informazioni per la partenza e il rientro
INGRESSO MALDIVE – AGGIORNAMENTO DEL 23/11/2021
In base alla sintesi tra le normative applicabili i visitatori che hanno
completato il ciclo vaccinale o sono guariti dal Covid-19 e che raggiungono la Repubblica delle Maldive per motivi di turismo devono:
  • Essere in possesso di un tampone molecolare negativo (pcr Test) effettuato nelle 48 ore prima dell’imbarco. Il tampone è richiesto a partire dai 2 anni di età e deve essere redatto in lingua inglese
  • Compilare  autocertificazione online 48 ore prima dell’imbarco sul sito della compagnia aerea
  • Compilare  una dichiarazione sul proprio stato di salute redatta entro 48 ore dalla partenza (IMUGA https://imuga.immigration.gov.mv/). La stessa dichiarazione andrà redatta sia alla partenza che al rientro in Italia
  • Installare l'applicazione di ricerca dei contatti  "Trace Ekee" al momento o prima dell'arrivo nel Paese.
  • Per maggiori dettagli consultare il sito del Ministero del Turismo maldiviano al seguente link: https://www.tourism.gov.mv/en/circulars/update_on_travel_restriction_25_7_2021
  • se la permanenza  supera i sette (7) giorni, sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico in loco
USCITA MALDIVE – AGGIORNAMENTO DEL 10/01/2022
  • Presentazione di un certificato di test  molecolare PCR negativo al COVID-19 effettuato entro le 48  ore o antigenico effettuato  entro le 24  ore precedenti all’orario previsto di partenza del volo, per tutti i passeggeri dai 6 anni compiuti
  • compilare 24 ore prima del volo di rientro il formulario digitale di localizzazione dPLF al link https://app.euplf.eu/#/  assicurarsi che venga generato QR code.Informiamo i passeggeri che tale modulo può essere compilato anche prima della partenza dall’Italia e comunque entro e non oltre  le 24 ore dal volo di rientro.
  • all’arrivo in aeroporto in Italia, è necessario sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico, con risultato negativo; in alternativa il passeggero dovrà sottoporsi alla quarantena.
Maldive

Mauritius

Informazioni per la partenza e il rientro
INGRESSO MAURITIUS – AGGIORNAMENTO DEL 09/11/2021
In base alla sintesi tra le normative applicabili i visitatori che hanno completato il ciclo vaccinale che raggiungono le Mauritius  per motivi di turismo  devono:
  • presentare un tampone molecolare negativo, effettuato al massimo 48 ore prima della partenza. Il certificato vaccinale ed il tampone devono essere redatti in lingua inglese.
  • Come previsto dalla legge mauriziana, effettuare un tampone antigenico rapido all’arrivo in hotel (giorno 0) e uno al quinto giorno di permanenza. I viaggiatori possono esplorare l’isola dopo aver ricevuto l’esito negativo del test effettuato nel giorno 0.
  • effettuare un tampone rapido all’arrivo in hotel (giorno 0) e uno durante il quinto giorno di permanenza. I viaggiatori possono esplorare l’isola dopo aver ricevuto l’esito negativo del test effettuato nel giorno 0.
  • se la permanenza  supera i sette (7) giorni, sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico in loco
  • compilare i moduli sanitari prima della partenza :  Il governo mauriziano ha lanciato venerdì 8 ottobre il progetto Mauritius All in One Form per rendere l'intero processo molto più semplice. Anziché compilare cinque moduli separati, i passeggeri possono compilare un solo modulo e i loro dati verranno utilizzati automaticamente. Tutti i viaggiatori dovranno inserire i dati personali richiesti come il numero del volo, la data e l'ora di arrivo e il luogo di imbarco. Riceveranno quindi un PDF di tutti i moduli compilati, che potranno stampare e firmare, nonché un PDF da conservare per i propri archivi contenente tutte le informazioni che hanno inviato . Tutto questo può essere fatto prima ancora che il viaggiatore arrivi in ​​aeroporto, il che significa che sarà libero di godersi il volo in tutta tranquillità.  Tutti e cinque i moduli saranno disponibili sui siti Web di MTPA (www.mauritiusnow.com e www.mymauritius.travel) e anche sull'applicazione mobile Mymauritius lanciato congiuntamente da ATOL e MTPA. Tali moduli compilati devono essere consegnati ai funzionari dell’immigrazione o della salute all’aeroporto di Mauritius.
USCITA MAURITIUS – AGGIORNAMENTO DEL 09/11/2021
  • Presentazione di un certificato di test molecolare PCR negativo al COVID-19 effettuato entro le 48  ore precedenti all’orario previsto di partenza del volo
  • compilare 24 ore prima del volo di rientro il formulario digitale di localizzazione dPLF al link https://app.euplf.eu/#/  assicurarsi che venga generato QR code. Informiamo i passeggeri che tale modulo può essere compilato anche prima della partenza dall’Italia e comunque entro e non oltre  le 24 ore dal volo di rientro.
  • all’arrivo in aeroporto in Italia, è necessario sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico, con risultato negativo; in alternativa il passeggero dovrà sottoporsi alla quarantena.
Corridoio turistico Mauritius

Aruba

Informazioni per la partenza e il rientro
INGRESSO ARUBA - AGGIORNAMENTO DEL 11/11/2021

In base alla sintesi tra le normative applicabili i visitatori che hanno completato il ciclo vaccinale o sono guariti dal Covid-19 e che raggiungono Aruba  per motivi di turismo  devono:

- Presentazione di un certificato di test antigenico o molecolare  negativo al COVID-19 effettuato entro le 48  ore precedenti all’orario previsto di partenza del volo.
- Sono esentati dall’obbligo di tampone i bambini al di sotto dei 6 anni non compiuti.
- Scaricare l’applicazione ufficiale Aruba Health App (https://www.aruba.com/us/aruba-health-app) prima di partire per sbloccare una serie di vantaggi e trascorrere una vacanza sicura sull’isola.
- Compilare tra le 72 ore e le 4 ore prima del viaggio ad Aruba  online l’iter della carta di imbarco/sbarco (ED-Card https://edcardaruba.aw/) e ottenerne l’approvazione per l’ingresso ad Aruba. Una volta completata con successo la procedura della ED-Card, i viaggiatori riceveranno un’e-mail di conferma dell’approvazione del viaggio, che dovrà essere mostrata in formato digitale o stampata al momento del check-in o all’imbarco.
- Se la permanenza  supera i sette (7) giorni, sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico in loco. Al sito https://www.aruba.com/it/requisiti-sanitari-per-viaggiatori/strutture-per-test-ad-aruba è disponibile l’elenco delle strutture dove effettuare il tampone.
- A causa della pandemia COVID-19, il governo di Aruba richiede che tutti i visitatori siano adeguatamente assicurati. L’Aruba Visitors Insurance (Assicurazione per i Visitatori di Aruba https://www.arubavisitorsinsurance.com/) è un’assicurazione obbligatoria a partire dai 14 anni di età che aiuta i visitatori a coprire eventuali spese mediche e accessorie che potrebbero essere sostenute in seguito all’eventuale risultato positivo del test per il COVID-19 durante il loro soggiorno ad Aruba. I visitatori devono acquistare l’Aruba Visitors Insurance per completare la richiesta della ED-Card. I visitatori possono acquistare o utilizzare la propria assicurazione di viaggio o sanitaria ad integrazione dell’Aruba Visitors Insurance, ma non possono sostituire quest’ultima. Per calcolare il costo della vostra assicurazione, indicativamente 15 dollari a persona , cliccate sul seguente link: https://www.arubavisitorsinsurance.com/.

USCITA ARUBA – AGGIORNAMENTO DEL 10/01/2022
  • Presentazione di un certificato di test molecolare negativo al COVID-19 effettuato entro le 48 ore precedenti all’orario previsto di partenza del volo, per tutti i passeggeri dai 6 anni compiuti. Al sito https://www.aruba.com/it/requisiti-sanitari-per-viaggiatori/strutture-per-test-ad-aruba è disponibile l’elenco delle strutture dove effettuare il tampone.
  • Compilare 24 ore prima del volo di rientro il formulario digitale di localizzazione dPLF al link https://app.euplf.eu/#/  assicurarsi che venga generato QR code. Informiamo i passeggeri che tale modulo può essere compilato anche prima della partenza dall’Italia e comunque entro e non oltre  le 24 ore dal volo di rientro.
  • all’arrivo in aeroporto in Italia, è necessario sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico, con risultato negativo; in alternativa il passeggero dovrà sottoporsi alla quarantena.

Seychelles

Informazioni per la partenza e il rientro
INGRESSO SEYCHELLES – AGGIORNAMENTO DEL 11/11/2021

In base alla sintesi tra le normative applicabili i visitatori che hanno completato il ciclo vaccinale o sono guariti dal Covid-19 e che raggiungono le Seychelles  per motivi di turismo devono:

- Presentazione di un certificato di test molecolare  negativo al COVID-19 effettuato entro le 48  ore precedenti all’orario previsto di partenza del volo.
- Sono esentati dall’obbligo di tampone i bambini al di sotto dei 6 anni non compiuti.
- Compilare il form di autorizzazione al viaggio a PAGAMENTO presente su sito: https://seychelles.govtas.com. La richiesta di autorizzazione deve includere: voucher alberghieri per l’intera durata del soggiorno, voli e test PCR. I visitatori devono anche sincerarsi di aver sottoscritto una polizza assicurativa con copertura sanitaria completa che includa anche le eventuali spese mediche relative al Covid-19 per l’intera durata del soggiorno.
- se la permanenza  supera i sette (7) giorni, sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico in loco. Tutti gli  hotels organizzano il servizio del Test Pcr  con   pagamento in loco. 
 
USCITA SEYCHELLES – AGGIORNAMENTO DEL 11/11/2021
  • Presentazione di un certificato di test molecolare PCR negativo al COVID-19 effettuato entro le 48 ore precedenti all’orario previsto di partenza del volo, per tutti i passeggeri dai 6 anni compiuti. Tutti gli  hotels organizzano il servizio del Test Pcr  con   pagamento in loco. 
  • Compilare 24 ore prima del volo di rientro il formulario digitale di localizzazione dPLF al link https://app.euplf.eu/#/  assicurarsi che venga generato QR code. Informiamo i passeggeri che tale modulo può essere compilato anche prima della partenza dall’Italia e comunque entro e non oltre  le 24 ore dal volo di rientro.
all’arrivo in aeroporto in Italia, è necessario sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico, con risultato negativo; in alternativa il passeggero dovrà sottoporsi alla quarantena.

Procedure per la partenza e il rientro

Qui di seguito trovi le informazioni sulle procedure da seguire per la partenza e il rientro in Italia, tra cui le istruzioni sul web check-in per velocizzare le operazioni. Per informazioni aggiornate e ufficiali sulle procedure da espletare prima della partenza e al ritorno in Italia, ricordiamo sempre di consultare il sito Viaggiare Sicuri.

Come previsto dal decreto-legge 221 del 24 dicembre 2021 vige l’obbligo di indossare le mascherine di tipo FFP2 sui tutti i mezzi di trasporto.
La circolare del 14 dicembre 2021 del Ministero della Salute prevede altresì che dal 01 febbraio 2022 la validità del Green Pass è ridotta a 6 (sei) mesi.
Per maggiori informazioni consultare anche https://www.dgc.gov.it/.

Spagna: Isole Canarie

Informazioni per la partenza e il rientro
PROCEDURE PARTENZA E RIENTRO
 
Gentile Cliente,
 
la vacanza che ti accingi a scegliere è stata pensata per offrirti la maggiore serenità possibile, nel rispetto delle misure di sicurezza indicate nei protocolli e linee guida adottate dalle competenti Autorità.
In considerazione degli aggiornamenti cui è soggetta tale situazione, ti invitiamo a consultare periodicamente le misure specificamente adottate da:
  • L’aeroporto di partenza, consultando direttamente il sito dell’aeroporto da cui ha origine e destinazione il tuo viaggio
  • La compagnia aerea: al fine di ridurre i tempi di registrazione in aeroporto, vi invitiamo a seguire le procedure di web check-in  (ove previsto) prima della partenza secondo le indicazioni fornite da ciascuna compagnia.  Il servizio di bordo è effettuato in formato ridotto per ridurre al minimo il passaggio in cabina del personale di volo. Si ricorda che l’imbarco a bordo degli aeromobili è consentito unicamente ai passeggeri che indossano mascherine FFP2. Qualora i passeggeri si presentassero senza DPI adeguati potrebbe essere negato l’accesso ai gates e in area sterile.
  • i Villaggi Veraclub e Hotel all’Estero: ogni Paese ha predisposto tutte le informazioni per l’ingresso nel Paese sul sito www.viaggiaresicuri.it, dove si può consultare la scheda del Paese di riferimento. 
 
Informazioni generali per la partenza
Aggiornamento del 04/01/2022: COVID-19. NORMATIVA ITALIANA: Il DPCM 02 marzo 2021 , le  ordinanze del 22 ottobre 2021 e del 14 dicembre 2021 e il Decreto  Legge del 30 dicembre 2021 n. 229 disciplinano gli spostamenti da/per l’estero fino alla fine dello stato di emergenza. Per ciascun elenco di Paesi (Allegato 20 del DPCM) sono previste differenti limitazioni. Sono previste inoltre limitazioni a livello regionale, in base alla fascia di rischio in cui è collocata ciascuna regione. Per tutti i dettagli, si raccomanda vivamente l’attenta lettura dell’Approfondimento disponibile al seguente link  http://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio.



SPAGNA

Informazioni per la partenza
Sia per le isole Baleari sia per le isole Canarie è obbligatorio compilare, 48 ore prima della partenza, il “formulario di salute pubblica”, attraverso il sito internet https://spth.gob.es/ o la app Spain Travel Health-SPTH, che prevede il rilascio di  un codice QR da presentare (su dispositivo mobile o stampato) al check-in in partenza dall’Italia e al proprio arrivo in Spagna. Il QR code è richiesto per tutti i passeggeri in partenza, anche per i bambini sotto i 6 anni.

Presentare di uno dei seguenti documenti , che possono essere anche sotto forma del  certificato EU COVID digitale per i cittadini appartenenti all’Unione Europea:

1. certificato di vaccinazione completa contro il COVID-19 (il documento deve includere almeno i seguenti dati: nome e cognome dell’interessato, date di somministrazione, tipo di vaccino, numero di dosi, Paese che ha somministrato il vaccino, organismo che ha emesso il certificato). Saranno considerati validi i certificati di vaccinazione rilasciati dalle competenti Autorità del Paese di origine a partire dal quattordicesimo giorno successivo alla data di somministrazione dell'ultima dose del vaccino. I vaccini ammessi sono quelli autorizzati dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA) o riconosciuti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS); oppure
2. certificato che attesti di essersi sottoposti a un test negatività al COVID-19 realizzato nelle 48 ore antecedenti l’ingresso nel territorio nazionale. I test ammessi sono quelli di natura molecolare e antigenici (test rapidi) riconosciuti dall’Unione europea. Il documento deve includere almeno i seguenti dati: nome e cognome dell’interessato, data di estrazione del campione, tipo di test realizzato, Paese che ha emesso il certificato; oppure
3. certificato di guarigione dal COVID-19, emesso almeno 11 giorni dopo il primo test positivo e con validità di 180 giorni dalla data di estrazione del campione. Il documento deve includere almeno i seguenti dati: nome e cognome dell’interessato, data del test diagnostico positivo e di quello negativo, tipo di test realizzato, Paese che ha emesso il certificato. 

I certificati di cui sopra vanno prodotti in lingua spagnola, inglese, francese o tedesca; quelli in altra lingua devono essere accompagnati da una traduzione ufficiale in spagnolo. Sono esentati dalla presentazione di uno dei suddetti documenti  i viaggiatori minori di 12 anni.

Si sottolinea che è responsabilità di ciascun passeggero consultare e reperire le informazioni necessarie all’ingresso attraverso i siti istituzionali spagnoli e verificare la propria idoneità a ciascuna casistica.

Per maggiori dettagli, si rimanda alla pagina del Ministero della Salute Spagnolo https://www.mscbs.gob.es/profesionales/saludPublica/ccayes/alertasActual/nCov/spth.htm  e a  www.viaggiaresicuri.it/country/ESP

SINTESI  PROCEDURE  AEROPORTUALI PER LA PARTENZA
  • Il passeggero dovrà effettuare check-in online sul sito della compagnia Neos e compilare autocertificazione online su apposita sezione. L’autocertificazione sarà compilabile a partire da 48 ore prima del volo fino a 4 ore prima della partenza dall’Italia.
  • Vi ricordiamo inoltre che, sempre in ottemperanza ai nuovi protocolli previsti dagli aeroporti e compagnie aeree, i clienti dovranno presentarsi in aeroporto già muniti dei documenti di viaggio prima della loro partenza, in formato cartaceo e/o digitale. Non sarà possibile fornire  copia in aeroporto.
 
SINTESI PROCEDURE PER IL RIENTRO
In base alla normativa italiana in vigore (Ordinanza 29 luglio 2021 riconvalidata dall’ordinanza del 28 agosto e all'Ordinanza del 14 dicembre 2021), per l’ingresso nel territorio nazionale è richiesto:
  • Compilare il formulario digitale di localizzazione, denominato anche digital Passenger Locator Form  (dPLF)  https://app.euplf.eu/#/form , da presentare in cartaceo o sul proprio dispositivo mobile a chiunque sia preposto ai controlli.  In casi eccezionali, ovvero esclusivamente in caso di impedimenti tecnologici, sarà possibile compilare il modulo cartaceo
  • Presentare, a chiunque sia preposto ad effettuarne il controllo, la Certificazione verde Covid, o certificazione equipollente, rilasciata o riconosciuta ai sensi dell’articolo 9, comma 2 , lett. a), b) e c-bis), del decreto legge 22 aprile 2021, n. 52, da cui risulti, alternativamente:
    • avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2,  con  attestazione  del completamento del prescritto ciclo vaccinale  da  almeno  quattordici (14) giorni;
    • avvenuta guarigione da COVID-19,  con  contestuale  cessazione dell'isolamento prescritto in seguito ad infezione da SARS-CoV-2;
  • Esibire un test antigenico rapido o molecolare con esito negativo al virus SARS-CoV-2: il test molecolare può essere effettuato nelle 48 ore precedenti l'arrivo in Italia, mentre il test antigenico nelle 24 ore precedenti l'arrivo in Italia.
  • In mancanza della certificazione di vaccinazione completa o di  guarigione l’Ordinanza del Ministero della Salute del 14 dicembre 2021 prevede che i passeggeri si debbano sottoporre  a un periodo di cinque (5) giorni di isolamento fiduciario presso l'abitazione o la dimora così come indicata nel Digital Passenger Locator Form, comunicare il proprio ingresso nel territorio  nazionale  al  Dipartimento  di  prevenzione dell'azienda sanitaria competente per territorio per attivare la sorveglianza sanitaria e effettuare un ulteriore test molecolare o antigenico al termine dei 5 giorni di isolamento.
I bambini al di sotto dei sei (6) anni di età sono esentati dall’effettuazione del test molecolare o antigenico.
Di seguito il link con l’ordinanza del 29 luglio 2021 https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2021/07/30/21A04748/sg
 

 

Emirati Arabi: Dubai

Informazioni per la partenza e il rientro
NORME D’INGRESSO NEGLI EMIRATI ARABI
Qualora non già fornita dalla compagnia aerea, si raccomanda vivamente di munirsi di assicurazione sanitaria che copra anche eventuali spese legate al Covid-19 (cure, analisi, periodi di quarantena, ricoveri, rimpatri), in quanto i costi delle strutture sanitarie locali sono molto elevati, con la conseguenza che, in caso di isolamento obbligatorio o ricovero e mancanza di copertura assicurativa, il paziente debba far fronte a tutte le spese con mezzi propri.
 
EMIRATO DI DUBAI
 
Passeggeri in viaggio dall’Italia a Dubai
  • Covid-19 PCR-RT test negativo certificato nelle 72 ore precedenti all’imbarco con referto anche in formato cartaceo ed in lingua inglese (costo a carico dei passeggeri) che sarà da presentare al check in unitamente al Green Pass necessario per accedere in aeroporto. Non è richiesto per i bambini sotto i 12 anni .
  • All’arrivo a Dubai prima di lasciare l’aeroporto sarà necessario essere registrati sull’app “COVID-19 DXB” disponibile su App Ios o Android.
Ulteriori informazioni sulle specifiche misure previste per l’ingresso a Dubai (e negli Emirati del Nord) per i cittadini residenti e per i non residenti, sono reperibili a questo link sul sito web del Consolato Generale d’Italia a Dubai.
 
PER I VISITATORI DI EXPO 2020 DUBAI
L'accesso all'esposizione universale di Dubai per chi ha già compiuto 18 anni è consentito sia a quanti hanno completato il ciclo vaccinale sia a chi può presentare il referto di un tampone molecolare (PCR) entro le 72 ore precedenti l'ingresso.
Il tampone può essere eseguito anche presso la struttura di test PCR adiacente al sito Expo 2020, gratuitamente se si è in possesso di un biglietto Expo Dubai 2020 valido, Expo 1-Day o Multi-Day.
 

SINTESI PROCEDURE PER IL RIENTRO IN ITALIA DA DUBAI – aggiornamento del 15/12/2021
In base e alla normativa italiana in vigore (Ordinanza 29 luglio 2021 riconvalidata dall’ordinanza del 28 agosto e all’Ordinanza del 14 dicembre 2021), per l’ingresso nel territorio nazionale è richiesto:
  • Compilare il formulario digitale di localizzazione, denominato anche digital Passenger Locator Form  (dPLF)  https://app.euplf.eu/#/form , da presentare in cartaceo o sul proprio dispositivo mobile a chiunque sia preposto ai controlli.  In casi eccezionali, ovvero esclusivamente in caso di impedimenti tecnologici, sarà possibile compilare il modulo cartaceo.
    • Presentare, a chiunque sia preposto ad effettuarne il controllo, la Certificazione verde Covid, o certificazione equipollente, rilasciata o riconosciuta ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lett. c), del decreto legge 22 aprile 2021, n. 52, da cui risulti l’avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2,  con  attestazione  del completamento del prescritto ciclo vaccinale  da  almeno  quattordici (14) giorni;
  • Esibire un test antigenico rapido o molecolare -  redatto in lingua inglese -  con esito negativo al virus SARS-CoV-2: il test molecolare può essere effettuato nelle 72 ore precedenti l'arrivo in Italia, mentre il test antigenico nelle 24 ore precedenti l'arrivo in Italia .
  • In mancanza della certificazione di vaccinazione completa l’Ordinanza del Ministero della Salute del 14 dicembre 2021 prevede che i passeggeri si debbano sottoporre  a un periodo di cinque (5) giorni di isolamento fiduciario presso l'abitazione o la dimora così come indicata nel Digital Passenger Locator Form,  comunicare il proprio ingresso nel territorio  nazionale  al  Dipartimento  di  prevenzione dell'azienda sanitaria competente per territorio per attivare la sorveglianza sanitaria e effettuare un ulteriore test molecolare o antigenico al termine dei 5 giorni di isolamento.
I bambini al di sotto dei sei (6) anni di età sono esentati dall’effettuazione del test molecolare o antigenico.

Si ricorda che è responsabilità di ciascun passeggero consultare le informazioni necessarie attraverso i siti istituzionali http://www.viaggiaresicuri.it
 

Stati Uniti e Hawaii

Informazioni per la partenza e il rientro
INGRESSO STATI UNITI D’AMERICA – AGGIORNAMENTO DEL 15/12/2021
A partire dal 08/11/2021 è possibile tornare a viaggiare negli USA. senza obbligo di quarantena, con le seguenti regole. In linea generale, gli USA riaprono solo ai viaggiatori vaccinati dai 18 anni e ai guariti  da COVID con la documentazione rilasciata dalle autorità sanitarie attestante che il cliente è stato autorizzato al viaggio.
Sono considerati vaccinati coloro che abbiano completato il ciclo vaccinale Covid -19 con vaccini approvati dalla FDA (Food and Drug Administration) o dalla W.H.O. (World Health Organization):
  • Da almeno 2 settimane (14 giorni) dopo la dose del vaccino monodose Janssen/Johnson & Johnson
  • Da almeno 2 settimane (14 giorni) dopo la seconda dose dei vaccini Pfizer-BioNTech e Moderna
  • Da almeno 2 settimane (14 giorni) dopo aver ricevuto 2 dosi di qualsiasi combinazione “mix-and-match” di vaccini Covid-19 somministrati ad almeno 17 giorni di distanza.
 
Si rende noto che il governo americano riterrà validi ai fini dell’ingresso negli USA anche i vaccini approvati in caso di emergenza quali: AstraZeneca, Covishield, BIBP/Sinopharm e Sinovac.
Questi vaccini seguiranno il protocollo dei 14 giorni dalla dose definitiva.
Come vengono calcolati i 14 giorni: l’ultima dose deve essere stata somministrata oltre i 14 giorni prima del giorno in cui avviene l’imbarco sul volo per gli Stati Uniti.
Tutte le certificazioni del completamento del ciclo di vaccinazione Covid-19 da esibire in aeroporto possono essere in formato digitale o cartaceo, identificando il certificato di vaccinazione con codice QR leggibile, e devono riportare:
 
  • Dati personali (nome completo e data di nascita) che corrispondano agli identificativi personali sul passaporto del passeggero
  • Nome della fonte ufficiale che rilascia la certificazione (ad es. ministero della sanità, ente governativo)
  • Produttore del vaccino e data/e della somministrazione delle dosi
Dalle partenze del 06 Dicembre, tutti i passeggeri dai due anni compiuti dovranno esibire un COVID-19 PCR  o Antigenico (in base alle disposizioni della compagnia aerea) test negativo certificato il giorno prima della partenza precedenti all’imbarco con referto anche in formato cartaceo ed in lingua inglese che sarà da presentare al check in unitamente al green pass necessario per accedere in aeroporto. Ad esempio, se la partenza è prevista a qualsiasi orario  di domenica, il test dovrà essere effettuato in un qualsiasi momento del sabato. (CDC: CDC Tightens Testing Requirement for International Travel to the US to One Day | CDC Online Newsroom | CDC e Non-U.S. citizen, Non-U.S. immigrants: Air Travel to the United States | CDC ). Viene inoltre  raccomandato di effettuare un ulteriore test (molecolare o antigenico) tra il terzo e il quinto giorno dall'arrivo nel Paese.


BAMBINI:  I ragazzi di età compresa tra 2 e 17 anni che NON sono completamente vaccinati possono imbarcarsi su un volo per gli Stati Uniti con un test PCR o antigenico COVID-19 negativo effettuato il giorno prima della partenza, a patto che viaggino insieme ad un adulto che abbia effettuato il ciclo di vaccinazione completo di cui sopra. Sebbene i bambini di età inferiore a 2 anni non siano tenuti a sottoporsi a un test, il CDC (Centro di controllo delle malattie negli USA) raccomanda un test prima della partenza anche per questi bambini, quando possibile.
  • compilare l’ESTA (costo 14 USD) per gli ingressi negli USA visitando il sito https://esta.cbp.dhs.gov/
  • Per ciascuno dei requisiti richiesti (certificato di vaccinazione, tampone, generalità anagrafiche), i passeggeri dovranno, oltre a produrre la documentazione in originale, firmare un attestato che certifica la validità della vaccinazione e dei test e dare conferma che le loro informazioni di contatto sono complete e accurate. Il modulo di attestazione verrà fornito dalla compagnia aerea prima dell’imbarco. L’amministrazione del governo federale lavorerà a stretto contatto con le compagnie aeree affinché le informazioni vengano conservate a tutela della privacy dei viaggiatori.
  • Ai passeggeri verrà richiesto nel modulo di fornire un recapito telefonico funzionante negli USA al fine di tracciare in maniera veloce e completa eventuali esposizioni con soggetti risultati positivi al Test da Covid-19. La falsificazione di qualsiasi informazione potrebbe comportare sanzioni penali e/o multe. L’accesso alle informazioni permetterà al governo federale e ai dipartimenti di Sanità pubblica dei vari stati di condividere le informazioni necessarie alla tutela della salute pubblica.
DURANTE IL SOGGIORNO NEGLI USA
  • Il governo americano suggerisce, come regola di buon senso, di effettuare un tampone tra il terzo e il quinto giorno dall’arrivo sul suolo nazionale, per aumentare il livello di sicurezza personale e della comunità ospitante. A questo link https://www.hhs.gov/coronavirus/community-based-testing-sites/index.html è possibile  reperire tutte le informazioni sui centri certificati dal C.D.C. ad effettuare i test virali. Inserendo le proprie coordinate geografiche (ad esempio l’indirizzo dell’hotel) il sito sarà in grado di indicarvi il laboratorio o punto di prelievo più vicino a voi. 
HAWAII:
Le Hawaii sono state equiparate alle regole d’ingresso previste per gli Stati Uniti per cui a chi arriva alle Hawaii dagli Stati Uniti continentali viene solo richiesta la compilazione di un formulario chiamato SAFE TRAVELS che è scaricabile dal sito: https://travel.hawaii.gov/#/
Nel formulario oltre alle informazioni generiche relative al soggiorno alle Hawaii occorre inserire anche il certificato di vaccinazione.
La compilazione del formulario è obbligatoria , pena  il rifiuto dell’imbarco da parte della compagnia aerea. 

USCITA STATI UNITI D’AMERICA – AGGIORNAMENTO DEL 15/12/2021

SINTESI PROCEDURE PER IL RIENTRO

In base e alla normativa italiana in vigore (Ordinanza 29 luglio 2021 riconvalidata dall’ordinanza del 28 agosto e all’Ordinanza del 14 dicembre 2021), per l’ingresso nel territorio nazionale è richiesto:
  • Compilare il formulario digitale di localizzazione, denominato anche digital Passenger Locator Form  (dPLF)  https://app.euplf.eu/#/form , da presentare in cartaceo o sul proprio dispositivo mobile a chiunque sia preposto ai controlli. 
  • Presentare, a chiunque sia preposto ad effettuarne il controllo, la Certificazione verde Covid, o certificazione equipollente, rilasciata o riconosciuta ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lett. c), del decreto legge 22 aprile 2021, n. 52, da cui risulti, alternativamente:
    • avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2,  con  attestazione  del completamento del prescritto ciclo vaccinale  da  almeno  quattordici (14) giorni;
    • avvenuta guarigione da COVID-19,  con  contestuale  cessazione dell'isolamento prescritto in seguito ad infezione da SARS-CoV-2;
  • Esibire un test antigenico rapido o molecolare con esito negativo al virus SARS-CoV-2: il test molecolare può essere effettuato nelle 72 ore precedenti l'arrivo in Italia, mentre il test antigenico nelle 24 ore precedenti l'arrivo in Italia. 
  • In mancanza della certificazione di vaccinazione completa o di  guarigione l’Ordinanza del Ministero della Salute del 14 dicembre 2021 prevede che i passeggeri si debbano sottoporre  a un periodo di cinque (5) giorni di isolamento fiduciario presso l'abitazione o la dimora così come indicata nel Digital Passenger Locator Form,  comunicare il proprio ingresso nel territorio  nazionale  al  Dipartimento  di  prevenzione dell'azienda sanitaria competente per territorio per attivare la sorveglianza sanitaria e effettuare un ulteriore test molecolare o antigenico al termine dei 5 giorni di isolamento.
A questo link https://www.hhs.gov/coronavirus/community-based-testing-sites/index.html è possibile  reperire tutte le informazioni sui centri certificati dal C.D.C. ad effettuare i test virali. Inserendo le proprie coordinate geografiche (ad esempio l’indirizzo dell’hotel) il sito sarà in grado di indicarvi il laboratorio o punto di prelievo più vicino a voi.

I bambini al di sotto dei sei (6) anni di età sono esentati dall’effettuazione del test molecolare o antigenico.
 

Costi tamponi pre-rientro organizzati in villaggio o a destinazione

A tal proposito, e fino al permanere delle disposizioni governative che ne richiedono l’esibizione al rientro in Italia, i tamponi antigenici da effettuarsi nelle 48 ore precedenti il volo di ritorno verranno organizzati dal nostro Staff prima della partenza direttamente in villaggio, in modo da non sottrarre tempo alla tua vacanza.

SHARM EL SHEIKH: € 20,00 a persona, importo netto acquistabile in agenzia, adulti e bambini dai 6 anni compiuti effettuato presso:
  • Veraclub Reef Oasis Beach Resort
  • Veraresort Sentido Reef Oasis Senses
  • Veraresort Sunrise Montemare

MARSA ALAM: € 30,00 a persona, importo netto acquistabile in agenzia, adulti e bambini dai 6 anni compiuti effettuato presso:
  • Veraclub Emerald Lagoon
  • Veraclub Utopia Beach

REP. DOMINICANA: € 30,00 a persona, importo netto acquistabile in agenzia, adulti e bambini dai 6 anni compiuti effettuato presso:
  • Veraclub Canoa

CANARIE: € 40,00 a persona, importo netto acquistabile in agenzia, adulti e bambini dai 6 anni compiuti effettuato presso:
  • Veraclub Tindaya
  • Veraresort Gala

DUBAI: Test PCR con prelievo in Hotel € 75,00 a persona, importo netto. Risultati in 24h. In alternativa Test Antigenico con prelievo in Hotel € 50,00 a persona, importo netto. Esito in 20 ore. Tali test devono essere effettuati da tutti gli adulti (anche se in possesso di Green Pass) e bambini dai 6 anni compiuti.

Informiamo che è possibile acquistare tale servizio in agenzia solo contestualmente alla conferma di prenotazione. Specifichiamo inoltre che non sarà possibile acquistarlo successivamente alla conferma o in loco dal nostro personale.
 
MALDIVE: tampone molecolare PCR usd 100,00 a persona adulti e bambini dai 6 anni compiuti effettuato presso il Veraclub Aaaveee Nature’s Paradise che va acquistato e pagato direttamente in struttura.
Tampone molecolare PCR usd 120 usd o tampone antigenico usd 85 usd a persona adulti e bambini dai 6 anni compiuti effettuato presso il Veraresort Gangehi che va acquistato e pagato direttamente in struttura.

MAURITIUS: non è previsto alcun costo aggiuntivo per il tampone antigenico previsto all’arrivo in struttura (day0) e al quinto giorno (day5), organizzati direttamente in hotel.
Tampone molecolare PCR € 43,00 per persona effettuato presso il Veraresort Lagoon Attitude che va acquistato e pagato direttamente in struttura.

In tutti i casi di soggiorni che superano la  settimana, la normativa dei Corridoi Turistici Covid-free prevede un tampone a metà soggiorno, a carico del cliente.