Torna a www.veratour.it

L’affascinante storia di Fuerteventura

28
Ott
2016
L'affascinante storia di Fuerteventura

Tra le sette isole che formano l’arcipelago delle Canarie, Fuerteventura è senza dubbio una delle più famose. L’origine è vulcanica, come quella di tutte le sue ”sorelle” ma Fuerteventura è la più vecchia. La natura qui è ancora selvaggia, le spiagge spettacolari con scenari da cartolina e la popolazione ospitale e legata a un modo di vivere tranquillo e naturista. L’isola è particolarmente indicata per te che desideri rallentare i ritmi frenetici della quotidianità, non a caso viene chiamata ”La isla lenta”.

A oggi Fuerteventura vanta fama e conoscenza in tutto il mondo ma in realtà, fu soltanto nel 1965 che venne costruito il primo hotel in vista del turismo.
I primi ad abitare questa terra straordinaria furono dei colonizzatori nordafricani. Dalle scarpe che questi indossavano, realizzate in pelle di capra e chiamate ”mahos” deriva il nome Maho che ancora oggi indica gli abitanti originari.

L’isola comparve per la prima volta in una mappa nel 1339 grazie al cartografo Angelino Dulcert. Si narra che il nome derivi dall’esclamazione: ”Quelle forte aventure!” di Jean de Bethencourt, conquistatore francese che fece sua l’isola dopo aver preso Lanzarote. Proprio da lui prese il nome la capitale Betancuria, che verrà poi distrutta nel 1593 dal pirata Jaban de Arraez. Un’altra teoria vorrebbe invece che il nome stia semplicemente a significare ”vento forte”.

Quando gli europei posarono il piede su queste lande, Fuerteventura era divisa in due regni: Maxorata e Jandìa divisi tra loro da un muro chiamato La Pared del quale purtroppo non è rimasto nulla. Nel 1812 l’isola divenne Provincia Spagnola delle Canarie e nel 1860 i poteri amministrativi vennero spostati a Puerto Cabras, che poi diventerà Puerto del Rosario. Betancuria pertanto non fu più la capitale.

Gli anni ’60 segnarono un profondo cambiamento per Fuerteventura, infatti, a seguito della costruzione dell‘aeroporto del Matorral, molti degli abitanti lasciarono l’isola alla volta della Spagna o dell’Africa ma contemporaneamente iniziò anche il turismo. Ed è proprio il turismo la principale attività su cui si basa l’economia attualmente. Gli ultimi anni hanno trasformato l’aspetto di Fuerteventura grazie alla costruzione dei grandi hotel e delle strutture destinate ai viaggiatori di tutto il mondo. Ciò che ti colpirà sarà proprio la conservazione delle aree naturali, delle tradizioni e di un’atmosfera tranquilla e lontana dalla frenesia della modernità.

Veratour ti accoglierà presso il Veraclub Tindaya, a ridosso di una bellissima spiaggia nella zona di Costa Calma. Qui troverai la professionalità e la qualità che contraddistinguono Veratour da sempre. Il tuo soggiorno sarà curato nei minimi dettagli e non potresti desiderare di meglio.

Scegli il periodo più adatto alle tue esigenze e prenota la tua vacanza a Fuerteventura oggi stesso, la Isla Lenta si farà spazio nel tuo cuore e ricordi indelebili ti accompagneranno per sempre. Vivi il tuo sogno da protagonista!

Lascia un Commento