Torna a www.veratour.it

Alla scoperta della musica dansi di Zanzibar

22
Ott
2014
Alla scoperta della musica dansi di Zanzibar

Benvenuto a Zanzibar, l’isola dei sultani, un gioiello nell’Oceano Indiano proprio davanti alle coste della Tanzania!

Sin dal momento del tuo arrivo potrai renderti conto di aver raggiunto un luogo straordinario grazie all’inconfondibile profumo di spezie che troverai nell’aria. Cannella, zenzero e chiodi di garofano saranno infatti le essenze che riconoscerai nel profumo che si respira ovunque, una delle caratteristiche più singolari e affascinanti di questa isola magica. Le spiagge e il mare di cui potrai godere a Zanzibar sono da cartolina, lunghi tratti di sabbia bianchissima bagnati da acque limpide, con fondali e barriera corallina tutti da esplorare e popolati da pesci di mille colori. Sull’isola ti aspettano paesaggi incantati che sapranno conquistarti il cuore e una verdeggiante natura che ti invoglierà a lunghe passeggiate. Passerai poi dalle palme ai vicoli della città vecchia dove ti aspetta una popolazione gentile e amichevole con una cultura unica e affascinante, un altro dei tesori dell’isola.

In lingua swahili “muziki wa dansi” significa “musica da ballo“, ma spesso sentirai l’abbreviazione “dansi”. Parliamo di una musica peculiare della Tanzania che nasce negli anni ’30 e che non ha mai smesso di essere estremamente popolare. La zona di Dar es Salaam è quella che ha dato i natali alle più famose orchestre di musica dansi, divenendo quindi la capitale riconosciuta di questo genere musicale. Ci sono alcune similitudini tra il dansi e la rumba congolese, al punto che quest’ultima può esserne considerata la radice. Questa discendenza, assieme al fatto che i testi delle canzoni sono rigorosamente in lingua swahili, hanno dato origine al soprannome di “rumba tanzaniana”.

E’ sempre dall’Africa Orientale che gli isolani hanno appreso la cultura delle sale da ballo dove le prime orchestre dansi hanno iniziato ad esibirsi prima di conquistare anche le strade e le piazze con esibizioni dal vivo. Tra le più famose orchestre, protagoniste della rapida diffusione del genere, ci furono la Dar es Salaam Jazz Band, la Morogoro Jazz e la Tabora Jazz. Tamburi, fiati e percussioni erano gli strumenti alla nascita della musica dansi, ma poi si unirono anche i suoni di violini, banjo, mandolini e chitarre, fino ad arrivare agli strumenti elettrici.

Nel tuo soggiorno a Zanzibar ti capiterà sicuramente di ascoltare questa musica, rimanendo affascinato dalla sua grande melodia, dai ritmi più lenti rispetto alla rumba e dal cantato, che molto spesso è di tipo corale piuttosto che solista. I testi hanno un ruolo importante e il successo di un brano spesso dipende proprio dalla cura della scelta delle parole in swahili più appropriate.

Le canzoni iniziano con una lenta introduzione in cui il cantato può esaltarsi e con lui proprio il testo. Da questo punto entra la sezione ballabile detta “chemko” che è influenzata dalla “ngoma”, la musica rituale tradizionale. Se avrai fortuna potrai assistere ad uno dei molti festival di musica dansi, che sono delle vere e proprie gare ad alto tasso di competitività, così tipica degli usi dell’Africa sub sahariana.

Vola a Zanzibar e lo staff del Veraclub Sunset Beach avrà cura di ogni tua esigenza offrendoti tutti i servizi e i comfort riservati a chi viaggia Veratour. Non solo il Veraclub è una struttura incantevole, ma la cornice in cui si inserisce è da favola, affacciata su una splendida spiaggia di sabbia bianca riparata dalle rocce.

Afferra l’opportunità di vivere una vacanza da sogno! Scegli Veratour! Vola a Zanzibar e sarai proprio tu il protagonista di questo sogno da vivere ad occhi ben aperti!

Lascia un Commento