Home Comunicati stampa 2016 LA GRECIA DI VERATOUR: NEL 2015 + 32%, OBIETTIVO + 10% NEL 2016

Comunicati stampa

13/04/2016
LA GRECIA DI VERATOUR: NEL 2015 + 32%, OBIETTIVO + 10% NEL 2016
Veratour, in linea con i trend di mercato, prevede che l’estate 2016 vedrà la Grecia grande protagonista, insieme a Spagna e Italia. La delicata situazione del Nord Africa compromette l’elemento di attrattiva per chi desidera soggiorni balneari nel Mediterraneo a costo contenuto. Grecia, Spagna e Italia sono al momento le alternative più credibili per coloro che vorranno gestire vacanze con un budget di spesa contenuto.

Questa considerazione rappresenta una delle ragioni per cui Veratour nell’ultimo triennio ha potenziato la propria offerta sulla Grecia, passando da 4 a 7 villaggi Veraclub, a presidio delle maggiori località negli arcipelaghi di Dodecaneso e Cicladi:
Creta – Veraclub Delfina Beach
Rodi – Veraclub Kolymbia Beach
Karpathos – Veraclub Konstantinos Palace
Kos – Veraclub Sovereign Beach
Naxos – Veraclub Naxos
Santorini – Veraclub Imperial
Mykonos – Veraclub Penelope
per un totale di 817 camere la settimana, con relativi passaggi aerei.

La stagione 2015 si è conclusa con un + 32% di fatturato sulla Grecia rispetto all’estate precedente. Il forte gradimento da parte dei clienti non ha risentito della precaria situazione economica del Paese, che pure era stata oggetto di tanto spazio sui media.

La Grecia è stata ed è percepita come destinazione in grado di soddisfare le aspettative di vacanza di tutti i target: famiglie, coppie, gruppi di amici. In effetti le tipicità delle isole e delle infrastrutture la rendono particolarmente eclettica.

Secondo Massimo Broccoli, Direttore Commerciale Veratour, “la crescita che prevediamo di consolidare quest’anno è di circa il 10%, pari alla saturazione della nostra capacità ricettiva. Pur essendo ancora prematuro fare previsioni, il trend delle prenotazioni ci induce all’ottimismo, poiché le prenotazioni individuali sono in linea con i nostri obiettivi di budget.
Solo l’isola di Kos registra un trend più lento, risentendo della situazione relativa allo sbarco dei migranti e della grande eco mediatica data alla vicenda.
Per contro, Creta sta registrando dati record e il trend di prenotazioni individuali delle Isole Greche, al netto di Kos, volge verso una crescita a doppia cifra.

Alla luce dei grandi risultati del 2015, contiamo non solo di ripeterli ma anzi di superarli. La Grecia è una destinazione sicura; agenzie e clienti lo hanno capito, premiandola lo scorso anno con le loro presenze e i loro viaggi e iniziando quest’anno con le prenotazioni anticipate”.