Home Comunicati stampa 2016 KARPATHOS: IL MARE PER CHI ADORA IL MARE.

Comunicati stampa

28/06/2016
KARPATHOS: IL MARE PER CHI ADORA IL MARE.

GIRO FRA LE SPIAGGE DELL’ISOLA, SOGGIORNANDO AL VERACLUB KONSTANTINOS PALACE

 

Stretta e lunga, incuneata fra Creta e Rodi, è il profondo sud della Grecia, con un mare straordinario e un’identità radicata e autentica, due coste completamente differenti, una popolazione accogliente che ama coinvolgere nei suoi rituali. Vicina, luminosa e senza clamore, Karpathos è un’isola di pura bellezza, anche perché la sua morfologia – una catena montuosa fende il territorio verticalmente – accosta baie e montagne, impone strade serpeggianti e impedisce che vengano eretti grattacieli o mega complessi.

Pigadia, epicentro di tutto

Il capoluogo dell’isola è vissuto a ogni ora. Affacciato sul porto, al mattino accoglie chi fa colazione con yogurt, frutta e caffè della moka e chi salpa per l’isola Saria. Nel pomeriggio ci si ritrova per l’aperitivo dall’atmosfera rilassata. La sera, dopocena si passeggia fra le luci sul molo, i negozietti di artigianato, i bar dove gustare il digestivo Metaxa. A Pigadia si noleggiano facilmente fuoristrada e moto, per spostarsi alla scoperta dei paesaggi; scoperta che vale veramente la pena.

Costa orientale: le spiagge vicine a Pigadia

C’è un quartetto di spiagge che fa perdere la testa agli amanti del mare. Anoopi (scritta anche Anopi, Amopi o Ammoopi sui vari cartelli) si sviluppa in due baie, una sabbiosa con fondale digradante e l’altra di ciottoli; volendo si possono affittare a poco prezzo ombrelloni e lettini.
Da Pigadia verso Aperi ci sono tre spiagge in successione. Dopo 4 chilometri di sterrato fra le montagne ecco che spunta Ahata, con la sua baia di ciottoli, e poco più avanti Kyra Panagia, dove i fondali sembrano acqua minerale tanto sono trasparenti, fantastici per nuoto e snorkeling nelle piccole insenature. Poco più a nord, fra il profumo dei pini marittimi ecco Apella, incantevole dall’alto quanto dal mare.

Le altre spiagge di Karpathos

Sempre sulla costa est, Diafani è una mezzaluna baciata da acque turchesi, con sabbia e ciottoli, mentre Agios Minas è una baia che fino a qualche anno fa era raggiungibile solo in barca. Chi adora il vento si ritrova a Devil Bay, vicino all’aeroporto, per divertirsi con il windsurf. Sulla costa ovest, Agios Theodoros è una baia semi-deserta, perlopiù rocciosa, ottima per chi ama lo snorkeling; vi si arriva da una strada sterrata che parte da Arkasa. Veramente isolata – e prediletta per questo dai naturisti - è Diakoftiks: sei chilometri di duro sterrato per godere una candida sabbia, orlata da cedri, dove è necessario portarsi acqua e cibo perché priva di infrastrutture.

Il punto di partenza per scoprire Karpathos

Dista 600 metri da Pigadia il Veraclub Kostantinos Palace, direttamente su una lunga spiaggia di sabbia e ciottoli. È un complesso con pochi anni di vita, dall’architettura contemporanea e raffinata, con ambienti curati e confortevoli.
Il Veraclub racchiude 136 sistemazioni, tutte con balcone attrezzato, ristorante a buffet, beach bar, lobby bar, piscina per adulti e bambini, piscina relax, teatro.
La formula club comprende tutti i pasti a buffet con menu italiani e greci, nonché acqua, birra e vino ai pasti.

Sono tante le attività sportive praticabili, alcune anche tramite corsi collettivi. L’animazione coinvolge bambini e ragazzi con i programmi differenziati di Superminiclub e Super Junior Club.

I servizi principali offerti come extra sono due. Il centro benessere, con sauna e cabine per trattamenti e il bureau escursioni. Quella da non perdere assolutamente è ad Olimpos, un villaggio che è epicentro di tradizioni e memoria storica dell’isola.

Il Veraclub Konstantinos Palace è collegato ogni venerdì a Verona, Bergamo, Milano e Bologna. Quote adulti per 8 giorni/7 notti in formula club, trasferimenti inclusi a partire da 870 euro a persona.