Open main menu
Open main menu
Home magazine Viaggiando per gli Stati Uniti: Grand Canyon e Monument Valley

Viaggiando per gli Stati Uniti: Grand Canyon e Monument Valley

I grandi Parchi - Stati Uniti e Canada - 03.04.2020

In vacanza con Veratour alla scoperta dei simboli degli Stati Occidentali: Grand Canyon e Monument Valley.

Contenuti


Lo spirito del Vecchio West

Sono indubbiamente due delle attrazioni naturali più sbalorditive dell'intero pianeta, dovute alla particolare origine geologica di questa parte di continente nordamericano e alla paziente ed eterna azione degli agenti atmosferici. Visitando e ammirando questi monumenti opera della Natura, proverai un sentimento di incredulità misto a spiritualità, dovuto per lo più alle dimensioni soverchianti e alle forme peculiari di ciò che i tuoi occhi potranno contemplare. Il Grand Canyon e la Monument Valley hanno plasmato il nostro immaginario attraverso centinaia di pellicole cinematografiche, catturano in pieno lo spirito del Vecchio West e - ancor oggi - lo restituiscono sotto forma di suggestioni indimenticabili ai visitatori intenti a percorrere infiniti sentieri lungo le ripide pareti del burrone, fare rafting sul fiume Colorado o ad ammirare incredibili formazioni rocciose rosse come il fuoco.

La visita ai due parchi, situati tra gli stati dell'Arizona e dello Utah, confinanti con la California e il Nevada, è contemplata nella maggior parte dei programmi di tour e viaggi Veratour nella parte sud-ovest degli Stati Uniti. Un territorio peraltro ricco di altre attrazioni e parchi certamente "minori" se paragonati a questi due "must-see", ma non per questo meno peculiari e interessanti.

Qualche esempio? Le numerose formazioni geologiche a forma di arco del Parco Nazionale Arches, i canyon e i punti panoramici del Parco Nazionale Canyonlands, entrambi nella parte nord dello stato dello Utah nei pressi di Moab; il Goosenecks State Park, un parco statale nel sud che si trova vicino al Mexican Hat, a breve distanza dalla Monument Valley; Vermillion Cliffs con le sue scarpate originate da sette grandi formazioni geologiche che ricordano una torta a più strati; Oak Creek Canyon, la seconda attrazione più popolare nell'Arizona che si trova nel nord dello stato tra le città di Flagstaff e Sedona. Per non parlare dell'area nei pressi del Lago Powell, ricca di altre possibili attrazioni ed escursioni a posti incredibili modellati nel corso di milioni di anni da Madre Natura.

Ma veniamo ora direttamente ai paesaggi scenici, alle emozioni e alle informazioni essenziali riguardanti i due parchi maggiori, in grado di rendere ancora più indimenticabile il questa parte degli Stati Uniti.

 

Grand Canyon National Park

Il Grand Canyon è un'enorme fenditura nella terra semplicemente impossibile da descrivere a parole. I primi passi lungo la sponda di questa meraviglia naturale e la prima occhiata oltre il margine sono indimenticabili. Profondo più di 1,5 km, largo in media ben 16 km, con un fiume (il Colorado) nel fondovalle che si snoda sinuoso per 446 km. Considerato una delle sette meraviglie naturali del mondo, il Grand Canyon National Park con il suo vasto e bellissimo paesaggio riceve oltre 6 milioni di visitatori ogni anno.

Situato negli Stati Uniti occidentali nell'angolo nord-ovest dell'Arizona, è una destinazione che tutti dovrebbero visitare almeno una volta nella vita. Ciò che lo rende unico sono le rocce a strati di diverso colore, le pareti frastagliate, le alture appiattite o a guglia. Dal punto di vista geologico le rocce risalgono addirittura all'era paleozoica; si stima infatti che la roccia in fondo al canyon abbia ben 2 miliardi di anni! L'erosione delle pareti è invece molto più recente e dovuta ai numerosi rivolgimenti della crosta terrestre che in milioni di anni ha fatto confluire qui alcuni imponenti corsi d'acqua.

I due lati del Grand Canyon (North Rim e South Rim) vengono abitualmente separati nelle varie gite ed esplorazioni poiché, nonostante sembrino contigui, tuttavia ci sono ben 340 km fa un centro turistico del margine nord e uno del margine sud. Entrambi offrono molte aree in cui godersi questo sito naturalistico, ma il South Rim è quello più frequentato e fruibile, considerando i percorsi stradali che lo collegano. I centri visitatori sono in grado di offrire tutto il necessario materiale e supporto informativo.

Potrai ammirare la sua immensa bellezza dai numerosi punti panoramici del South Rim raggiungibili a piedi lungo il Rim Trail o in auto, percorrendo la Desert View Drive (circa 42 km) fino all'ingresso est del parco e alla Watchtower progettata dall'architetto Mary Colt: il panorama ideale per ammirare lo spettacolo dei raggi del sole che inondano le pareti del canyon. Oppure potrai sorvolarlo su un elicottero, o ancora fare un'escursione percorrendo a piedi uno dei suoi ripidi sentieri: il Bright Angel Trail ad esempio, a dispetto del dislivello, è sufficientemente ampio e facile da percorrere (ma per questo anche molto trafficato) e la discesa verso il fondo del canyon è intervallata da quattro aree di sosta dove riposare e trovare acqua. Per i più temerari infine, c'è l'opzione del rafting sul fiume Colorado, consigliata chiaramente a chi intende trascorrere più di un giorno nel Parco e pernottare nei villaggi a ridosso di esso.

Il Grand Canyon è a poche ore di auto da alcune delle principali città americane. Grazie alla sua posizione è quindi una destinazione molto facile da raggiungere persino in moto. Un modo per rendere ancora più avvincente ed indimenticabile il tuo viaggio nella Vecchia America è di arrivarci dalla città che non dorme mai, ovvero Las Vegas. Proprio partendo da Sin City, una attrazione molto popolare e gettonata dai turisti è lo Skywalk a Grand Canyon West. Si tratta di una struttura in vetro sospesa nel vuoto del canyon a 1.219 metri di altezza. Questa singolare e suggestiva attrazione si trova in una parte di Parco molto lontana dal ben più celebre e turisticamente frequentato South Rim, ma è facilmente raggiungibile da Las Vegas in pullman o anche in elicottero. Rappresenta quindi una occasione imperdibile soprattutto se nel tuo viaggio programmerai durante l'itinerario un pernottamento a Las Vegas, ma non la visita del Grand Canyon.
 

Monument Valley Navajo Tribal Park

La Monument Valley è un sito ubicato all'interno della Riserva della nazione Navajo, un vastissimo territorio che si sviluppa per la maggior parte in Arizona e per una porzione molto limitata nello Utah. Questa zona risale al Mesozoico (circa 70 milioni di anni fa) ed è piena di meraviglie naturali, devi assolutamente includerla nel tuo itinerario alla scoperta del selvaggio West.

Situata nello Utah a circa 217 km a nord-est del South Rim del Grand Canyon, appena oltre il confine settentrionale con l'Arizona e a 45 km dalla cittadina di Kayenta, la Monument Valley è raggiungibile percorrendo la US163, in assoluto una delle strade più scenografiche del pianeta. Arrivando da nord, il lungo rettilineo in leggera discesa incorniciato dalle forme frastagliate delle rocce sullo sfondo dà proprio la sensazione di scendere in una valle, ed è stato set di molte famose pellicole cinematografiche; ma anche percorrendola da sud, con i suoi interminabili rettilinei verso l'orizzonte, questa magica strada americana sa regalare suggestioni tali da lasciare a bocca aperta, al punto quasi da rappresentare una attrazione a sé stante.

Una volta arrivati al belvedere poi, l'emozione che provoca il paesaggio delle mesa rocciose e delle sommità tronche (dette butte) della valle è indimenticabile. Anche se tutti noi abbiamo già avuto modo di ammirare questa vista fantastica in tanti film western, come ad esempio il mitico Ombre Rosse, finché non si è al cospetto di questi giganti di roccia che sfidano l'eternità non si può averne un'idea vicina alla realtà. Infatti su questo ampio e arido bassopiano si stagliano guglie, torri e archi, improvvise formazioni in arenaria il cui elemento più spettacolare è costituito dalle sfumature di colore, che vanno dal rosa al violetto e si infuocano letteralmente all'ora del tramonto, quando i raggi del sole che scende ad ovest colpiscono perpendicolarmente le maestose pareti rocciose e le ombre che si allungano creano un meraviglioso gioco di luci.

Essendo parte del ben più vasto altopiano del Colorado, il pavimento della Monument Valley è di un color rossastro a causa dei sedimenti rocciosi depositati dai fiumi tortuosi che scolpivano la valle. Il vivido colore rosso deriva dall'ossido di ferro generato dalle pietre esposte alle intemperie, ed inoltre abbondano gli strati calcificati che hanno dato origine alle formazioni rocciose che oggi vengono chiamate proprio monumenti. Questi ultimi punteggiano la valle, rendono il paesaggio davvero una meraviglia naturale e sono stati ribattezzati dagli indiani navajo - proprietari di queste terre - con nomi di fantasia, a volte suggeriti dalle strane forme che ricordano.

I più celebri sono "West Mitten Butte", "East Mitten Butte" e "Merrick Butte", che si stagliano enigmatici con le loro tre sagome proprio di fronte al belvedere prospiciente il parcheggio del centro visitatori; ma scendendo nella valle e percorrendone i sentieri sterrati e un pò accidentati ti potrai imbattere anche in "Elephant Butte", "Camel Butte" e nelle sorprendenti guglie gemelle chiamate "The Three Sisters", fino a raggiungere il John Ford's Point, intitolato al grande regista che qui ha girato le scene più famose dei suoi film western. La vallata è percorribile con auto propria oppure in jeep o a cavallo, durante caratteristiche escursioni a pagamento condotte dagli indiani che saranno lieti di farti da guida e raccontarti la sacralità di questi luoghi per la nazione Navajo.
 

I grandi Parchi americani con Veratour

Non perderti tutto questo: una vacanza negli Stati Uniti è un’esperienza magnifica che ti regalerà emozioni e ricordi indimenticabili. Attrazioni e Parchi naturali non mancano di certo: da Yosemite e Death Valley al Lake Powell e Bryce Canyon, per non parlare ovviamente dei più famosi descritti in questo articolo.

Nell'approfondimento del nostro Magazine dal titolo I 7 Parchi più belli nell'ovest USA: dove si trovano e cosa vedere troverai le informazioni essenziali, dove si trovano, perché andare, consigli su cosa vedere, e per ciascuno di essi troverai un elenco dei viaggi Veratour che lungo l'itinerario ne prevedono la visita.

Vieni a scoprire di persona il Parco Nazionale del Gran Canyon e il Monument Valley Navajo Tribal Park, immortala questi luoghi incredibili e i loro colori spettacolari con tanti scatti da vedere e rivedere! Con Veratour l’America è più vicina di quello che pensi! Scegli tra i nostri viaggi negli Stati Uniti il tour organizzato o la proposta che preferisci.

Articoli Correlati
Consigli di viaggio Focus Parchi naturali I grandi Parchi - Stati Uniti e Canada
Grand Canyon, Monument Valley, Bryce Canyon, Yosemite, Death Valley, Zion, Arches: scopri con noi i parchi imperdibili
20.03.2021
Consigli di viaggio Parchi naturali I grandi Parchi - Stati Uniti e Canada
Continua il viaggio alla scoperta delle bellezze naturali degli Stati Uniti: Antelope Canyon e Horseshoe Bend, Bryce Canyon NP e Lake Powell.
05.04.2019
Consigli di viaggio Parchi naturali I grandi Parchi - Stati Uniti e Canada
Le nostre guide ti portano a scoprire i Parchi Nazionali più famosi degli Stati Uniti: oggi parliamo di Yosemite e della Death Valley.
29.05.2020