Open main menu
Open main menu
Home magazine Ibiza: spiagge, discoteche e Dalt Vila

In vacanza a Ibiza, non solo spiagge e discoteche

Canarie e Baleari - Ibiza - Veraclub Ibiza - Veraresort Garbi Ibiza & SPA - 05.10.2021

Scopriamo insieme le spiagge più belle e i luoghi del divertimento più conosciuti dell'isola, ma anche un volto di Ibiza che non t'aspetti: Dalt Vila è un sito dall'inestimabile valore storico e culturale

Contenuti


Ibiza: mare e vita notturna, ma anche storia e cultura

L’isola di Ibiza nell’arcipelago spagnolo delle Baleari è una delle destinazioni preferite per chi cerca una vacanza all’insegna del divertimento in uno scenario magnifico nel Mediterraneo. La caratteristica che ha reso Ibiza una delle mète preferite del turismo europeo è innanzitutto la straordinaria vita notturna che ti può offrire: discoteche, club, locali, feste e musica fanno di Ibiza un luogo unico al mondo, dove il divertimento e la nightlife sono senza paragoni.

Una volta tornato a sorgere il sole poi, scoprirai le sue bellezze naturali con scenari da sogno, spiagge di sabbia fine e calette riparate dove trovare tutto il relax balneare e il riposo di cui hai bisogno. L’UNESCO ha dichiarato la “Isla blanca” un patrimonio dell’umanità proprio in virtù dei numerosi doni che la natura le ha elargito, tra cui spiagge bellissime e una biodiversità tutta da scoprire.

Ma come per Mykonos, anche per Ibiza vogliamo dimostrarti che l'isola offre opzioni di assoluto interesse anche a chi desidera visitare luoghi dall'alto valore storico, culturale ed archeologico, spesso del tutto sottovalutate da chi non conosce bene questa destinazione. Ibiza ha davvero tanto da offrire anche a chi desidera integrare gli interessi legati alle spiagge e al divertimento notturno con altri spunti, componendo così una settimana di vacanza ancor più ricca di esperienze. Non ci credi? Non dovrai far altro che continuare a leggere questo articolo del nostro Magazine!


Consigli di viaggio: le spiagge di Ibiza

Come già detto una vacanza a Ibiza offre divertimenti notturni di ogni tipo, ma anche delle bellissime spiagge con acque turchesi e cristalline dove trascorrere piacevolissime giornate balneari. Dalle più scatenate alle più tranquille, da quelle più ampie alle calette più riservate, ecco secondo noi quali sono le migliori spiagge di Ibiza.

Ibiza - Playa de ses SalinesUn luogo naturale di incredibile bellezza è il parco naturale di Ses Salines, a sud della capitale e all'interno del quale si trova la spiaggia più bella di Ibiza. Playa de ses Salines è una mezzaluna di sabbia bianca delimitata da una verdissima pineta, l'acqua è trasparente e pur essendo molto frequentata e animata per via dei ciringuitos è comunque indicata per una giornata di relax, soprattutto la mattina. Su questo arenile, in particolare in alcuni tratti, è praticato nudismo.

Ibiza - Cala ContaPochi chilometri più a nord, a Ibiza città troviamo tre spiagge cittadine molto conosciute: Playa d'en Bossa, molto frequentata dai giovani soprattutto perché caratterizzata dalla presenza tutto il giorno di musica e feste nelle decine di bar lungo la spiaggia, Playa de ses Figueretes e, oltre il porto turistico, la più tranquilla Playa de Talamanca

Ibiza - Cala BassaLa costa occidentale dell'isola, dove sorge San Antoni, è invece caratterizzata dalla presenza di spiagge più piccole e calette rocciose nascoste tra i boschi di pini, dove respirare una atmosfera più intima e rilassata. Qui l'acqua è per lo più calma e trasparente e potrai scoprire un'altra Ibiza, lontano dalla confusione delle discoteche e dalla mondanità del capoluogo. Cala Conta, Cala Bassa e Cala Tarida, quest'ultima sulla costa meridionale e con i resti visitabili di un antico insediamento di epoca punica, ti aspettano! 

Ibiza - Cala San VicenteCitiamo infine la splendida cornice di Cala San Vicente, nella parte nord dell'isola: si tratta di un'ampia insenatura di sabbia dorata molto tranquilla, con diversi stabilimenti e con acque turchesi che renderanno indimenticabile la balneazione. Secondo molti è la migliore spiaggia dell'isola, lontana dalla confusione delle spiagge più conosciute e in un contesto naturale comunque ben conservato, a dispetto degli alberghi che sorgono a ridosso dell'arenile. Sono presenti inoltre negozietti di alimentari e articoli per il mare, oltre a tre ristorantini dove mangiare dell'ottima paella. Ad un'estremità della baia, ai piedi della falesia rocciosa, c'è un pittoresco beach bar con ottimi aperitivi e dove una volta a settimana (di solito il sabato) si suona musica dal vivo.  


Cosa fare a Ibiza la sera: i luoghi della movida e le migliori discoteche

Ibiza - EivissaVeniamo ora alla nightlife. Un ottimo modo per iniziare la serata a Ibiza città è di solito quello di mischiarsi alla folla che invade le stradine bianche del quartiere di Sa Penya, tra drink consumati fuori dai locali e caroselli di ballerine e drag queen che offrono sconti sui costosissimi ingressi alle discoteche più note; praticamente fino all'una di notte è questo il cuore della movida ibizenca, che poi si sposta in massa nelle discoteche. Le discoteche di Ibiza rappresentano una attrazione in sé: sono tra le più grandi al mondo, alcune contano molte sale diverse e tutte offrono una programmazione settimanale di appuntamenti ed eventi musicali che coprono tutti gli stili più di tendenza del panorama dance. Spesso ospitano le performance dei DJ internazionali più noti, serate a tema o schiuma-party che proseguono fino al mattino del giorno successivo.

Discoteca IbizaLa più conosciuta è probabilmente il Pacha, che si trova nella zona del porto di Ibiza dal lato opposto rispetto al centro città. Si tratta di un locale nato come semplice finca frequentata da hippy per le loro serate alternative nei lontani anni settanta, poi più volte allargata fino a diventare oggi il tempio del divertimento per gli appassionati di discoteche, nonché un franchising che conta oltre 20 club sparsi nel mondo.

Altra istituzione cittadina è lo Space di Playa d'en Bossa, aperto nel 1989 e diventato punto di riferimento per i reduci dalle discoteche grazie agli afterparty mattutini. Oggi la discoteca si chiama Hi ed è da molti considerata la versione notturna dell'Ushuaia, che sorge proprio di fronte. Questo lussuoso hotel, aperto soltanto nel 2011, in pochi anni è diventato famoso come discoteca all'aperto che apre nel pomeriggio e va avanti fino alle 23, offrendo una produzione scenica straordinaria, spettacoli di luci e coreografie di ballerini glamour.

Un'altra celebre discoteca di Ibiza è senza dubbio il Privilege a San Rafael, la più grande discoteca del mondo con i suoi numeri da capogiro: oltre 6 mila metri quadri, una capienza massima di circa 10 mila persone e una immensa sala centrale con piscina. Non distante, sempre sulla strada che collega la capitale a San Antoni, sorge anche l'Amnesia. Si tratta di un'altra leggenda del divertimento notturno le cui origini, come il Pacha del resto, affondano curiosamente nel passato hippy ed edonistico di Ibiza. Questa discoteca ha una enorme sala e una terrazza ed è capace di ospitare fino a 5 mila persone. 

Ibiza - Cafè del MarA parte le discoteche più grandi e famose comunque, l'intera isola pullula di locali notturni di vario genere, disco bar, ristoranti e pub dove fare le ore piccole o semplicemente passare una piacevole serata. Un esempio è proprio la vivace cittadina di San Antoni e il celebre Café del Mar, dove giovani e meno giovani si recano per la sunset celebration: si attende il tramonto tra un cocktail e l'altro, mentre l’atmosfera diventa magica grazie alla musica chillout e ai frequenti dj set.


Cultura e storia: la visita di Dalt Vila

Ibiza - Dalt VilaDalt Vila, il centro storico di Ibiza città, offre l'opportunità di un’esperienza diversa in un’isola che deve la sua fama principalmente alle sue spiagge fantastiche e alla sua leggendaria vita notturna. Dalt Vila è la parte alta della città; dai suoi affacci si può godere di una stupenda vista panoramica, mentre le sue stradine ti faranno fare un vero viaggio nella storia. Questo quartiere è ricco di testimonianze ben conservate delle diverse culture con cui l’isola è entrata in contatto durante la sua lunga storia: fenici, cartaginesi, romani e musulmani, fino alla conquista catalana. Dal 1999 Dalt Vila è stata dichiarata Patrimonio dell'Unesco e, se vi avventurerete tra le stradine che si inerpicano sulla collina, vi renderete conto di quanto sia bella e panoramica questa zona della città spesso poco conosciuta.

Ibiza - Portal de ses TaulesL'ascesa verso la sommità di Dalt Vila inizia con la lunga salita per accedere al rastrillo (il ponte levatoio) e quindi al Portal de ses Taules, la porta di accesso incorniciata da due statue di epoca romana e sovrastata dallo stemma di Felipe II, il sovrano che a fine '500 ordinò il consolidamento dell’antica cinta musulmana della cittadella. Varcato il portale, ti troverai nella suggestiva Plaça de Vila dove si affacciano localini, gallerie d’arte, botteghe artigiane e ristoranti all'aperto.

La cittadella è cinta da alte e possenti mura intervallate da 7 bastioni panoramici che regalano viste particolari sul sottostante porto di Eivissa e sulla baia della Marina, su Ses Salines, Formentera e su Puig des Molins dall'altra parte della collina, verso Figueretes. Le stradine non sono così ripide e non richiedono un grandissimo sforzo fisico per essere percorse, tuttavia sempre meglio indossare scarpe comode ed evitare le ore più calde della giornata.

Ibiza - Cattedrale di EivissaLa Carrer Major è l'ultimo tratto dell'ascesa e ti condurrà fino alla sommità. Il monumento più importante di Dalt Vila è proprio la sua Cattedrale; costruita dopo la conquista cattolica dell'isola risalente al 1235 e dedicata a Santa Maria delle Nevi, si trova nel luogo più alto della fortezza e fu edificata al posto di un precedente edificio islamico. La costruzione, in stile gotico catalano, iniziò nel XIV secolo e ha subito nel corso dei secoli ampi rimaneggiamenti, fino all'attuale aspetto. 

Di fronte alla chiesa si trova anche il Museo Archeologico con molte collezioni di epoca fenicia e cartaginese e con reperti provenienti dalla vicina necropoli di Puig des Molins, che occupa il versante opposto della collina e dove si trova un suo museo gemello. Ibiza ospita una delle collezioni meglio conservate al mondo di reperti fenici, provenienti proprio da questa necropoli.

Da notare infine che nella Plaza de la Catedral e per le stradine della cittadella si tengono spesso feste musicali, celebrazioni in costume e accurate ricostruzioni delle varie epoche. Dalt Vila insomma ti farà fare un salto indietro nel tempo, regalandoti panorami incredibili e suggestioni storiche del tutto inattese, data la fama edonistica e festaiola di Ibiza. La visita e l'esperienza ripagano gli sforzi, assolutamente consigliata!


Dove soggiornare

Se per trascorrere una vacanza indimenticabile sceglierai Ibiza e le Baleari, troverai il nostro Veraclub Ibiza pronto a offrirti tutta l’accoglienza e i servizi riservati a chi viaggia con Veratour. Nella splendida cornice di Cala San Vicente, una delle più belle e apprezzate spiagge di Ibiza, nel nord dell'isola a circa 20 km da Santa Eularia, troverai un piccolo angolo di paradiso a poca distanza da centri abitati dove la night life non ha mai fine e da spiagge tutte da esplorare.

Il Veraclub Ibiza sarà il punto di partenza per le tue escursioni, ma anche luogo perfetto dove rilassarti e divertirti. Per saperne di più su Ibiza, puoi leggere l'approfondimento del nostro Magazine dal titolo 3 città da visitare ad Ibiza: Eivissa, San Antonio e Santa Eularia. Scegli subito il periodo che preferisci per partire e inizia a fare le valigie: con Veratour, Ibiza è a portata di mano!
Articoli Correlati
Consigli di viaggio Canarie e Baleari - Ibiza - Veraclub Ibiza - Veraresort Garbi Ibiza & SPA
Alla scoperta di Ibiza, delle cittadine e delle spiagge più belle da visitare: dalla capitale Eivissa a Sant Antoni e Santa Eularia
19.07.2019
Consigli di viaggio Cultura Minorca - Veraclub Menorca - Veraresort Lord Nelson
Oggi le nostre guide ti portano a scoprire due gioielli di Minorca: dalla capitale Mahon al borgo medievale di Alaior.
09.11.2020
Spiagge Minorca - Veraclub Menorca - Veraresort Lord Nelson
Alla scoperta delle spiagge più belle di Minorca: da Santo Tomas a Son Bou, passando per Cala en Porter, Cala Tourqueta e Playa Son Saura.
09.11.2020